SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Una grande opportunità di riflessione sui temi della legalità per i ragazzi delle classi 5A e 5F del  liceo scientifico Rosetti che hanno incontrato il Presidente del Senato Pietro Grasso nella mattinata di venerdì 18 novembre. L’evento, “I giovani incontrano la legalità”, tenutosi nell’aula magna del Polo universitario di Monte Dago di Ancona, è stato organizzato dal Consiglio regionale delle Marche, in collaborazione con l’università Politecnica delle Marche e l’Ufficio Scolastico regionale.

I ragazzi, accompagnati dalle docenti Roberta Brandimarte e Micaela Lucidi, hanno ascoltato la diretta testimonianza del Presidente del Senato che, dopo aver ripercorso le tappe più significative della sua carriera di magistrato, tra cui il maxi processo contro la mafia, ha sottolineato il valore della democrazia  e del rispetto delle leggi e ha incoraggiato i giovani a non perdere mai di vista i loro obiettivi e a superare i momenti di sconforto e difficoltà.

E la concretezza della testimonianza diretta ha toccato i ragazzi in particolare quando Grasso ha mostrato un accendino che gli aveva dato, qualche giorno prima di morire, Giovanni Falcone; il magistrato aveva deciso di smettere di fumare e desiderava che l’amico Grasso glielo tenesse per qualche tempo.

La problematica della legalità è stata approfondita, inoltre, con una riflessione legata alla complessa opera di ricostruzione post-terremoto: il Presidente il giorno prima aveva visitato le zone terremotate, rassicurando i cittadini sulla vicinanza dello Stato e sull’impegno delle istituzioni per fronteggiare i disagi nel miglior modo possibile.

La conferma anche al microfono di Alessandro Rupilli (5F): lo studente ha registrato lo scambio di battute con il Presidente del Senato per Radio Jeans Rosetti, la web radio che ha una propria postazione all’interno dell’istituto superiore sambenedettese. La breve intervista è stata anche riproposta da Rai3 Marche ed è presente sul sito del liceo.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 369 volte, 1 oggi)