SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Nella serata del 18 novembre si è svolta l’assemblea pubblica del quartiere San Filippo Neri.

Un incontro molto sentito e partecipato con oltre 50 persone presenti. Alla riunione è intervenuto anche il vice sindaco di San Benedetto del Tronto Andrea Assenti. Il primo cittadino Pasqualino Piunti ha avuto un impegno dell’ultim’ora e non ha potuto partecipare. Presenti all’assemblea anche gli assessori Olivieri, Traini e Tassotti insieme al Comandante della Polizia Municipale sambenedettese.

Un incontro che ha fatto il punto della situazione su temi molto cari ai residenti del quartiere per comprenderne le problematiche e le possibili soluzioni.

Gli argomenti discussi sono stati l’ordine pubblico, la viabilità, lo stato delle aree verdi (parco d’Annunzio e Ferri) e la sicurezza (nell’ultimo periodo si sono verificati in quartieri episodi criminali e furti).

In tanti hanno espresso, agli elementi dell’amministrazione comunale presenti, le loro opinioni. Non sono mancati momenti di moderata tensione però sempre all’insegna del rispetto e dell’ascolto.

Soddisfatto dell’assemblea pubblica il presidente del quartiere San Filippo Neri, Paolo Paci: “Ho apprezzato la presenza di numerosi residenti e anche commercianti. Entrambe le categorie soffrono per alcuni problemi presenti nella nostra area e sono intenzionate a fare di tutto per chiedere miglioramenti da parte del Comune che, in questo frangente, ha risposto bene dimostrandosi disponibile e ascoltando le tante richieste. La partecipazione è un elemento molto importante. I problemi sono noti. Il quartiere necessità di cambiamento. Migliorare la sicurezza, l’illuminazione e le aree verdi sarebbero sicuramente passi da gigante per la nostra zona – afferma il presidente – Un buon decoro urbano scoraggerebbe episodi criminali e il degrado che comporta la presenza di gente poco perbene. Le Forze dell’Ordine sono comunque presenti sul territorio, qualche pattuglia in più è sempre gradita”.

“Ci sono state assicurazioni che a breve verrà potenziata l’illuminazione del parco D’Annunzio fra fine novembre e inizio dicembre. Altri interventi sono previsti ad inizio anno. Comprendiamo che l’amministrazione comunale – prosegue Paolo Paci – deve far conto pure con la crisi economica, la loro presenza fa piacere ma noi manteniamo alta la guardia per il bene della collettività. Sul fronte viabilità ho un mio pallino. Proporrei la creazione di una pista ciclabile in via Calatafimi dato il passaggio di molte biciclette di persone provenienti anche da Grottammare e quella carreggiata, con la presenza dei parcheggi ai lati, rende difficile il loro transito. Riguardo al Ballarin – conclude il presidente – ci piacerebbe uno spazio polivalente con aree verdi. Non solo calcio ma anche altri sport”.

 

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1 volte, 1 oggi)