SAN BENEDETTO DEL TRONTO – In questi giorni si è discusso molto sulla possibilità, prima ipotizzata e poi svanita, di far giocare l’Ascoli Picchio a San Benedetto del Tronto per la partita contro il Perugia.

Alla fine non si giocherà a San Benedetto del Tronto e neanche a Pescara poiché l’amministrazione comunale pescarese ha negato l’utilizzo dell’impianto sportivo dopo averlo consentito in un primo momento. E’ ipotizzato il posticipo al 20 novembre al Del Duca, decisione che verrà presa nelle prossime ore dopo la riunione del Gos.

La maggior parte dei sostenitori, rivieraschi e ascolani, era contraria all’ospitalità in Riviera anche se in tanti avrebbero voluto che lo stadio “Riviera delle Palme” fosse utilizzato per il match di Serie B.

Eppure era già successo in passato che l’impianto sportivo di San Benedetto venne “affittato” per permettere ad un’altra squadra del territorio di giocare una partita ufficiale, in questo caso di Coppa Italia.

Era l’estate del 1999, precisamente il 18 agosto, quando si disputò in Riviera la partita tra Fermana e Salernitana. I canarini (sotto la presidenza Battaglioni) erano alle porte del loro primo campionato in Serie B e lo stadio “Recchioni” era soggetto a ristrutturazioni in vista dell’imminente torneo cadetto e non potevano disputare la prestigiosa partita contro i granata, l’anno prima in Serie A (retrocessi all’ultima giornata).

La Sambenedettese, in quegli anni, navigava anonimamente in serie D sotto la presidenza prima di Giancarlo Amante e poi dei fratelli Caucci. Il sindaco di San Benedetto, all’epoca, era Paolo Perazzoli. La Fermana chiese ed ottenne l’ospitalità. Anche in quell’occasione una parte del tifo rossoblu protestò per la decisione.

Tre mila spettatori furono presenti allo stadio (riportando un servizio di RaiSport, CLICCA QUI) per guardare la partita fra canarini e salernitani. Il tifo gialloblu si trasferì nella curva Nord sambenedettese. Il match terminò in uno spettacolare 5 a 2 per i campani. Segnarono per i granata Vannucchi e Di Michele (entrambi una doppietta) e Belmonte. Per i fermani andarono a segno Pandolfi per il vantaggio iniziale e il sambenedettese Max Fanesi per il momentaneo 2 a 2. Riportiamo un video dal canale YouTube di Toni Gennarini.

Non fu l’unica partita che i canarini giocarono al “Riviera delle Palme”. Giocarono un’altra partita di Coppa Italia contro il Napoli allenato da Max Novellino in serie B (gli azzurri salirono poi in Serie A) dove oltre 4 mila persone (tra cui 300 napoletani) videro la vittoria partenopea per 3 a 1 (per resoconto RaiSport, CLICCA QUI) condita dalle reti di Stellone, Schwoch (doppietta) e Bonfiglio. Era il 22 agosto 1999. Riportiamo un video dal canale YouTube di Toni Gennarini.

I canarini giocarono le prime due partite “casalinghe” di Serie B a San Benedetto del Tronto contro Pistoiese e Brescia ottenendo un pareggio e una sconfitta prima di tornare a giocare a Fermo. Anche in questo caso riportiamo video tratti dal canale YouTube di Toni Gennarini.

Certo, la rivalità con la Fermana non è paragonabile a quella con l’Ascoli però in quel caso San Benedetto ospitò una “rivale”.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.303 volte, 1 oggi)