Qui la delibera di Giunta del 2009

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Vi ricordate l’area fra via Mare e via Sgambati/via Scarlatti? Stiamo parlando del vasto appezzamento di terra è stato oggetto negli ultimi anni infatti di lunghe discussioni politiche e amministrative in relazione al Poru (Piano Operativo di Riqualificazione Urbana) presentato dalla società AreaMare per trasformare la zona in un centro commerciale, trovando sulla cammino la netta contrapposizione di cittadini e commercianti.

Adesso l’area torna a far parlare di sè e questa volta i programmi urbanistici non c’entrano. Tutto nasce dalla notizia che la Commissione Tributaria Provinciale ha concesso uno sconto, proprio ad AreaMare e proprio in relazione al suddetto terreno, del 60% sull’Imu. La cosa non è andata giù però a Sinistra Italiana-Sel che collega questo sconto alla delibera della Giunta Gaspari del 1° dicembre 2009 che sostanzialmente prevedeva, per quella che era ancora denominata Ici, “una riduzione dei valori imponibili nei casi in cui degli elementi oggettivi andassero a diminuire il valore di mercato degli immobili, elementi individuati nella delibera come “l’espressione o meno della volontà di edificare tramite presentazione di lottizzazione o piani particolareggiati”. 

Per Sel quella delibera era pensata “per diminuire i carichi fiscali ai proprietari di piccoli appezzamenti di terra, anche se teoricamente ma difficilmente edificabili, com’era quel terreno all’epoca”. Il gruppo politico chiede dunque all’amministrazione, alla luce di quello che definisce “un privilegio ingiusto e iniquo a favore di una grande impresa edile” , di chiarire ed eventualmente modificare “la portata della delibera del dicembre 2009.”

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1 volte, 1 oggi)