MONTEPRANDONE – Domenica 20 novembre parte il Campionato interregionale Marche-Abruzzo di Serie B e l’Handball Club di Monteprandone, fiore all’occhiello della pallamano picena, ha idee molto precise su come affrontare la stagione 2015-2016: “Siamo dieci squadre a partecipare e il nostro obiettivo è quello di stare al vertice per vincere e tornare in Serie A2, come negli anni passati – dice il vice Presidente Pierpaolo Romandini – Questa estate ci siamo mossi anche sul mercato, acquistando il terzino argentino classe 1979 Elio Wolter, per una vita in Abruzzo, e il portiere 34enne di ritorno in maglia celeste dopo nove anni e mezzo Mauro Gabrielli, il quale però si è infortunato e dovrà stare fermo per un po’. Lo abbiamo dunque sostituito con Remy Di Cocco, che era fermo da due anni e che tra le tante tappe toccate non si è fatto mancare nemmeno quella di Guardiagrele”.

La formazione di Serie B è composta sia da esperti che da giovani dell’Under 18 e si presenta come ben bilanciata. Oltre alla prima squadra, l’Handball Club si avvale di un promettente gruppo Under 18, in lizza per vincere il Campionato e i cui membri hanno già conquistato il titolo regionale con l’Under 16. Under 16 che anche per questa stagione è presente, insieme a una folta schiera di Under 12.

“Abbiamo confermato Andrea Vultaggio come allenatore e abbiamo rinforzato la società da un punto di vista dirigenziale, in modo da avere sempre più persone a darci una mano, soprattutto per i ragazzini” – conclude Romandini, passando la parola a Vultaggio, il quale ricorda che l’attività dell’Handball Club è volta in particolare ai ragazzi e che l’obiettivo è proprio quello di farli crescere sempre di più.

L’allenatore della società di Monteprandone ribadisce che l’obiettivo è quello di vincere il Campionato di Serie B: “Il livello generale si è abbassato, non ci sono squadre che eccellono, molte si giocano la vittoria. Noi puntiamo in alto, anche se abbiamo una formazione giovane”. Anche per i gruppi di Under 18 e Under 16 le aspettative sono alte e ci sono elementi che si sono già messi in luce: Mattioli ha partecipato alla selezione regionale del Trofeo delle Aree, mentre Campanelli inizia ad affacciarsi in serie B pur avendo ancora 16 anni da compiere. Infine Andrea Vultaggio parla del nutrito gruppo di Under 12, composto da una trentina di iscritti: “Anche loro prendono parte a un Campionato, anche se più amatoriale che agonistico, essendo una sorta di avviamento allo sport. Faremo dei concentramenti mensili, durante i quali i ragazzi giocheranno più partite in un solo giorno, pensato più come festa che come competizione”.

L’esordio della Serie B ci sarà dunque domenica 20 novembre a Guardiagrele, prima di 18 giornate, l’ultima  delle quali sarà il 24 aprile 2017. Per la prima in casa invece appuntamento a sabato 26 novembre contro la Dorica Ancona, sempre alle 18 presso il palazzetto del Colle Gioioso a Monteprandone.

Visita il sito dell’Handball Club per maggiori informazioni.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 88 volte, 1 oggi)