GROTTAMMARE – Ad inizio ottobre il Consiglio Comunale di Grottammare ha approvato il rinnovamento dell’illuminazione pubblica in piazza Carducci.

“Nonostante l’invito di Enel Sole, gestore dell’illuminazione pubblica, ad effettuare una manutenzione puntuale dei corpi illuminati, abbiamo stanziato 20 mila euro per il rinnovamento dell’impianto. Già da ora gli uffici preposti al servizio di manutenzione stanno occupandosi dell’iter lavorativo. Pur sapendo di non concludere nel 2016, siamo certi di avere un’illuminazione entro i primi mesi del prossimo anno”. Queste le parole espresse dal sindaco Enrico Piergallini durante il Consiglio Comunale.

Previsto anche un “restyling” della piazza in questione con la sostituzione di alcune panchine e il miglioramento del decoro urbano.

Riviera Oggi è andata a colloquiare con residenti e commercianti per avere un’opinione riguardo al progetto.

La maggior parte dei residenti è soddisfatta. “Siamo contenti perché porterà miglioramento alla vita del quartiere” è il pensiero generale. Qualche abitante, però, ironizza sul cambio di look considerando, probabilmente, di poco conto gli interventi previsti dall’amministrazione comunale.

La maggior parte dei commercianti, invece, afferma: “Ben venga se ciò può portare gratifica ai residenti, ai nostri clienti e ai molti turisti che d’estate risiedono in zona Ascolani. Un miglioramento del decoro può portare benefici pure a noi”.

Significativo il commento di Umberto Scartozzi, titolare di Studio 3 e figlio di Diego Scartozzi che può essere definito il ‘fondatore’ di piazza Carducci dato che è stato il creatore di alcune palazzine circostanti ma anche della stessa piazza: “Era prevista una via Dante Alighieri ‘lunga’ in stile viale de Gasperi a San Benedetto ma mio padre, previdente, arretrò i palazzi e creò la piazza Carducci. Sono favorevole all’idea di migliorare la zona, ben vengano gli interventi. Un mio personale desiderio sarebbe di dedicare un piccolo spazio al ricordo di mio padre, anche a mie spese, per fargli un omaggio”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 773 volte, 1 oggi)