PESARO – Dopo la battuta d’arresto (immeritata) sul campo del Fano e la sosta forzata per gli eventi sismici della scorsa settimana, la Tecno Riviera delle Palme ritrova la vittoria superando in trasferta al Palafiera di Pesaro il Montecchio per 5 a 2.

Partita mai in discussione per gli uomini di mister Grossi che da subito fanno valere la maggiore qualità tecnica e la migliore organizzazione di gioco; tra tutti spicca questa volta il bomber Cannella, al ritorno dopo lo stop per squalifica, autore di una tripletta che spiana la strada verso la vittoria ai rossoblu di capitan Cocciò, anche lui sempre encomiabile e meritevole di elogi per la sua bravura e il suo esemplare impegno.

Orfano del plurisqualificato Piccinini Martin e del portiere titolare Errera, anche lui ai box per squalifica, i ragazzi di mister Grossi non hanno patito le assenze pur importanti, scendendo in campo con il piglio giusto, e con una tattica attenta hanno saputo approfittare degli spazi concessi dagli avversari, portando a casa la meritata vittoria. Di Cocciò e Falà le altre reti per la Tecno che fissano il punteggio finale sul 5 a 2; da segnalare anche l’ottima prova tra i pali del sempre presente Pompei.

Nel prossimo turno i rivieraschi ospiteranno il Città di Falconara lunedì 21 novembre 2016 alle 21.45; partita da non fallire contro un avversario che naviga nelle zone basse della classifica, ma che non va sottovalutato e affrontato con la giusta concentrazione.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 230 volte, 1 oggi)