L’AQUILA – Lunedì 14 novembre inizia ufficialmente il progetto “ArtinFaraone” con lo scopo di creare una fusione tra innovazione e ricerca sul prodotto.

Il progetto nasce dall’incontro tra l’azienda Faraone, realtà industriale d’eccellenza, e l’Accademia di Belle Arti di L’Aquila che insieme vogliono realizzare e sviluppare prodotti che aprono nuove vie in grado di dimostrare il talento dei giovani artisti. L’obiettivo, infatti, è quello di coinvolgere i giovani in un contest, in una sorta di sfida in cui dovranno reinterpretare prodotti di spicco dell’azienda Faraone attraverso la loro personale vena artistica.

La missione del contest, intitolato “L’Arte di generare Arte“, è quella di dare maggiore visibilità ad una gamma di prodotti già di elevata qualità e design, il tutto tramite la realizzazione di opere d’arte che porteranno valore aggiunto all’azienda.

“Progetti come questo – ribadiscono il Presidente Roberto Marotta ed il Direttore dell’Accademia Marco Brandizzi – danno la possibilità a studenti, laureandi o neo laureati di confrontarsi e stabilire collegamenti concreti con le imprese d’eccellenza del territorio a cui fare riferimento in futuro”.

Le migliori creazioni saranno giudicate sulla base di tre criteri: innovazione, impatto e design. A conclusione del contest gli artisti meritevoli avranno la possibilità di ammirare le proprie opere esposte con gli altri lavori in gara durante l’evento finale di premiazione, che si terrà nella Città dell’Aquila.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 77 volte, 1 oggi)