TERAMO – “Siamo il futuro, metteteci al sicuro”: è lo slogan che ha accompagnato nella mattina del 14 novembre la manifestazione degli studenti degli istituti superiori e dei genitori del Comitato nato a Teramo per chiedere la sicurezza nelle scuole cittadine dopo lo sciamo sismico che sta interessando il centro Italia.

La protesta è andata avanti in un crescendo di cori e fischi.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1 volte, 1 oggi)