SAN BENEDETTO DEL TRONTO – “L’obiettivo è di migliorare l’illuminazione fino al Molo Sud venendo incontro alle imprescindibili esigenze di sicurezza e operatività del Porto” così commenta oggi il Comandante della Capitaneria di San Benedetto Gennaro Pappacena, con riguardo all’affidamento dei lavori, comunicato dal Comune, per l’installazione di una ‘torre faro’ in Piazzale Pinguino, nella zona sud della banchina a ridosso dei cantieri navali.

I lavori di illuminazione inizieranno a breve e dureranno circa trenta giorni per un progetto che tocca i 30mila euro di costo e che va a portare luce in una zona che ne è completamente sprovvista dato che l’altra torre faro, installata qualche anno fa a servizio del piazzale piccola pesca,  si trova in prossimità dell’angolo sud-est del palazzo della Capitaneria.

Il tavolo che ha portato a questa soluzione comprendeva oltre all’Amministrazione (che ha in affidamento la darsena turistica), anche il Provveditorato Opere Pubbliche e la stessa Autorità Marittima che “ha provveduto in tempi record a consegnare l’area per i lavori al Comune” sottolinea ancora il Comandante Pappacena.

Il progetto iniziale prevedeva l’installazione, nel piazzale, di soli 5 pali della luce ma a seguito delle esigenze manifestate dalla Capitaneria, che è responsabile per la sicurezza degli operatori portuali, si è rielaborato il progetto che ora prevede appunto una “torre” alta 30 metri dotata di 6 proiettori asimmetrici da 1000 Watt l’uno.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 592 volte, 1 oggi)