SAN BENEDETTO DEL TRONTO – l’Associazione sambenedettese “Omnibus Omnes” è attiva a sostegno delle popolazioni colpite dal terremoto sin dal 28 agosto quando Omnibus costituì la sua sezione ad Arquata. Da allora la Onlus porta avanti il progetto “Insieme per Arquata”, che attraverso una raccolta fondi che ha visto una risposta nazionale, visto che sono arrivate donazioni da tutto lo stivale, “ha raccolto finora 16mila euro, che diventeranno presto 20mila con le ultime donazioni in arrivo” annuncia Raffaella Milandri, presidente di Omnibus.

Da oggi sappiamo anche la destinazione di queste generose offerte. Omnibus Omnes infatti dedicherà almeno 30 borse di studio agli studenti di Arquata. Le borse avranno quattro bandi: per studenti di scuole elementari, di scuole medie e di superiori, per importi di 500 euro cadauno; mentre per gli universitari “erogheremo borse di studio di 1000 euro cadauna” spiega ancora Milandri.

“Ovviamente tutti i fondi ulteriori che arriveranno ci permetteranno di erogare un numero maggiore di borse di studio” sottolinea ancora la presidente. Tutte le borse saranno per Arquata: “abbiamo deciso di dedicarci fin dall’inizio ad Arquata del Tronto e non la abbandoniamo, a maggior ragione dopo l’ultimo devastante terremoto del 30 ottobre che ha spazzato via i primi progetti di ricostruzione e le prime speranze” insiste Raffaella Milandri. E i tempi? ” Faremo il possibile per consegnare le borse di studio entro Natale.”

 

 

 

 

 

 

 

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 108 volte, 1 oggi)