SAN BENEDETTO DEL TRONTO- La vittoria di Donald Trump alle presidenziali Usa non smette di far parlare di sè e diventa inaspettatamente, così come la vittoria in sè peraltro, un fertile terreno per le considerazioni politiche locali.

Degli schieramenti di destra perlopiù, che abbracciano la vittoria del tycoon newyorkese riconducendola a una vittoria di un intero modo di pensare, o di sorprendere in questo caso. Già perché la sorpresa dell’underdog Trump ha trovato i sorrisi di molti in Italia tra cui Giorgia Meloni che oggi asseriva: “Donald Trump conquista la clamorosa vittoria alle presidenziali americane” scrive la fondatrice di Fratelli d’Italia “è il popolo che si ribella all’establishment politico, economico e mediatico, da troppo tempo asservito agli interessi dei grandi gruppi di potere e sempre più lontano dalle reali esigenze della gente comune.”

E neanche il gruppo FdI di San Benedetto si è fatto scappare l’occasione di cavalcare l’onda biondo platino. In America il popolo ha sovvertito tutti i pronostici ed i sondaggi che vedevano strafavorita la Clinton, candidata dai poteri forti” scrive il gruppo consiliare che si auspica una replica del voto americano pro-Trump anche in Italia “al Referendum del 4 novembre per spazzare via l’establishment della sinistra.”

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 172 volte, 1 oggi)