MARTINSICURO – Sono 980 le persone provenienti dalle zone colpite dal sisma attualmente ospitate nelle strutture di Martinsicuro.

“Il nostro benvenuto a loro ed il nostro ringraziamento agli operatori che si sono adoperati per l’accoglienza. Si sta lavorando con le associazioni del territorio, al fine di rendere la loro permanenza temporanea il più confortevole possibile” le parole del sindaco di Martinsicuro, Paolo Camaioni, che mette anche in guardia i cittadini:”Ricordo che nessuno è stato autorizzato dal Comune di Martinsicuro a visitare le vostre case per effettuare sopralluoghi. Da lunedì 31 ottobre ad oggi sono pervenute 6 richieste di verifica che saranno gestite a tempo debito secondo le procedure previste dalle vigenti norme. Diffidate di chiunque affermi di essere mandato dal Comune per qualsiasi motivo”.

Due sono invece le ordinanze emesse dal sindaco dopo il sisma: la prima riguarda la chiusura in via precauzionale di tutte le scuole fino al 5 novembre, l’altra inerente alla chiusura del palazzetto dello Sport fino al termine dei lavori di messa in sicurezza. Transennato precauzionalmente anche il campanile della chiesa in piazza Cavour.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.042 volte, 1 oggi)