RECANATI – Una Sambenedettese falcidiata dagli infortuni e dalla sfortuna tiene botta per 30 minuti contro i forti avversari recanatesi allenati da coach Giorgi. Una settimana difficile per i rossoblù, che hanno perso per infortunio Celia, Coccia e Lucidi. Come se non bastasse, alla prima azione di gioco a Di Silvestro è uscita una spalla e nel secondo quarto Antonini ha dovuto lasciare la partita per infortunio. Ciò nonostante, dopo la classica manovra, Di Silvestro si è reso autore di una grande prestazione.

Costretti agli straordinari, i ragazzi superstiti hanno comunque retto nei primi tre quarti, nonostante una prova balistica incredibile da tre punti dei padroni di casa (14 canestri da tre punti finiti a referto, con percentuali intorno al 70%). Nella quarta frazione i leopardiani hanno preso il largo trascinati da un incredibile Armento, autore di 30 punti.

Per la Sambenedettese nessun dramma, è già tempo di pensare alla sfida casalinga di sabato prossimo, quando al Palaspeca (palla a due ore 18.30) arriverà la Sutor Montegranaro, squadra che dopo otto anni di serie A non ha bisogno di presentazioni, prima in classifica. Si spera che una grande partecipazione di pubblico possa trascinare i sambenedettesi alla prima vittoria casalinga di questa stagione.

RECANATI 91: Malizia, Armento 30, Mordini 6, Sorrenti 14, Labate 18, Ciccarelli, Flamini, Sabbatini ne, Ottaviani 8, Pezzotti 2, Schiavoni 9, Cingolani 4. All. Giorgi

SAMBENEDETTESE 68: Alfonsi, Roncarolo 14, Falcioni 10, Quercia 12, Ricci 7, Centonza 9, Di Silvestro 14, Antonini 2. All. Romano

Parziali: 25/17 19/20 27/22 20/9

Arbitri: Balacco e Palmieri

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 182 volte, 2 oggi)