SAN BENEDETTO DEL TRONTO- La tanto attesa svolta attorno all’impianto di illuminazione dello Stadio “Riviera delle Palme” sembra essere arrivata. L’impianto di illuminazione, lo ricordiamo, ha bisogno di un incremento di capacità a 800 lux di unità di misura per l’illuminamento per adeguarsi alle regole della Lega Pro per la stagione ventura e soprattutto la successiva e fino ad ora l’Amministrazione si è guardata attorno per abbassare il preventivo del progetto presentato dalla Samb, che avrebbe un costo che si aggira attorno ai 200mila euro.

Da quanto appreso dagli uffici di Viale De Gasperi il progetto della società rossoblu sarebbe l’unico rimasto in piedi al momento e lunedì ci sarà così il primo incontro fra l’Assessore Pierluigi Tassotti e l’ingegnere del Comune Nicola Antolini per dare avvio all’iter.

Dopo il primo step si passerà all’invio del progetto alla Figc e solo dopo l’ok da parte degli uffici federali il Comune inizierà a guardarsi intorno e a “chiedere i primi preventivi alle aziende specializzate in impianti di illuminazione di questa portata” fa sapere Tassotti.

Sullo sfondo rimane sempre la necessità di contenere i costi con l’Amministrazione che spera di rimanere sotto ai 200mila euro stimati. L’Assessore poi prevede, come da indirizzo iniziale, l’avvio dei lavori per “il gennaio 2017” in linea con la scadenza fissata dalla Federazione, che ha chiesto il completamento dei lavori entro il 31 marzo 2017. Per finire l’opera infatti si stima occorrano due mesi.

 

 

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 822 volte, 2 oggi)