GROTTAMMARE – Nessun danneggiamento agli edifici pubblici del comune di Grottammare: è questo l’esito dei sopralluoghi effettuati nel corso della mattinata dai tecnici comunali, all’indomani delle forti scosse di terremoto con epicentro nel Maceratese ma chiaramente avvertite anche in città.

“Dopo aver attivato il Centro operativo comunale di Protezione Civile, nel corso della serata di ieri il Sindaco Enrico Piergallini aveva disposto la chiusura delle scuole per permettere i controlli necessari a verificare lo stato degli immobili che ospitano le attività didattiche. Questa mattina, dunque, i tecnici comunali delle aree Manutenzione/Patrimonio e Lavori Pubblici hanno provveduto ad eseguire tali accertamenti negli edifici scolastici e in altri edifici pubblici.  Le verifiche si sono concluse con esiti favorevoli. Domani, pertanto, potranno riprendere regolarmente le attività scolastiche”. fanno sapere dall’amministrazione comunale grottammarese.

Gli edifici pubblici in cui sono stati effettuati i sopralluoghi sono: la scuola Speranza, la scuola dell’infanzia in via Battisti,  la Biblioteca comunale, l’asilo nido Pollicino, la scuola in via Toscanini, il centro giovani DepArt, Informagiovani, il Centro anziani pineta Ricciotti, la Ludoteca Stile Libero, la Scuola Ischia I, la Ludoteca L’isola che c’è, la Scuola in via Alighieri, il Centro anziani via Firenze, e infine, il Centro sociale via Bruni, dove è stato disposto un ulteriore accertamento per via di un pilastro rovina.

Segui gli aggiornamenti in DIRETTA, CLICCA QUI

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 278 volte, 1 oggi)