TERAMO – Nella mattinata del 27 ottobre la Provincia di Teramo ha diramato una nota inerente ai controlli effettuati dopo le scosse di terremoto del 26 ottobre.

Monitoraggio post sisma. Non si rilevano criticità, controlli sulle strutture strategiche. Nessuna segnalazione al numero verde per le emergenze. Da stanotte tecnici e ingegneri stanno controllando le strutture strategiche, ponti e scuole in particolare gli istituti che avevano già subito lesioni nel 2009 e quelli dove sono in corso lavori di miglioramento sismico. Sotto monitoraggio i ponti di montagna a confine con le Marche, zona Monti della Laga, poi il ponte di Aprati (già lesionato e sul quale sono in corso dei lavori). Al momento non si segnalano problemi sulla rete viabile provinciale. In queste ore il presidente Di Sabatino è in contatto con i Sindaci per verificare se anche in altri Comuni oltre che a Teramo, dove le scuole restano chiuse venerdì 28 e sabato 29 ottobre, si deciderà di lasciare gli studenti a casa.

Segui gli aggiornamenti in DIRETTA, CLICCA QUI

 

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 84 volte, 1 oggi)