ANCONA – Il transito dei treni è bloccato in entrambi i sensi lungo la linea ferroviaria Adriatica, a causa di un investimento mortale avvenuto nei pressi della stazione di Potenza Picena (Macerata), intorno alle 9 del 20 ottobre. A darne notizia il sito Trenitalia con una nota.

Una persona è finita sotto il Freccia Bianca 9810 Bari-Milano, in transito con circa 230 viaggiatori a bordo. Dovrebbe trattarsi di un suicidio. Sul luogo gli agenti della Polfer e il 118.

AGGIORNAMENTO Attivata circolazione su un solo binario a senso unico alternato fra Civitanova Marche e Loreto, con ritardi fino a 40 minuti (fonte Trenitalia).

ULTERIORE AGGIORNAMENTO Dalle 12.40 sta tornando progressivamente alla normalità il traffico ferroviario sulla linea Ancona – Pescara, sospeso dalle 9.05, e poi parzialmente riattivato alle 10.10, per l’investimento di una persona a Potenza Picena-Montelupone. I treni hanno subìto ritardi fino a 140 minuti, mentre alcuni convogli sono stati cancellati o limitati nel percorso di viaggio.

Conseguenze per 22 treni: oltre al treno investitore – il Frecciabianca 9810 Bari-Milano ripartito con un ritardo di 230 minuti – 4 Frecce hanno accumulato fino a 90 minuti di ritardo, tre Intercity e sei Regionali fino a 140, sette regionali sono stati limitati nel loro percorso ed uno è stato cancellato.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.974 volte, 3 oggi)