SAN BENEDETTO DEL TRONTO- Da domenica scorsa Alfonso Maria Fusco, padre della congregazione delle suore di San Giovanni Battista, è santo. E anche a San Benedetto, presente alla cerimonia in Vaticano con l’assessore Filippo Olivieri, la notizia ha avuto una certa rilevanza.

Le suore infatti sono particolarmente presenti “da 82 anni” in città fa sapere suor Anna della congregazione di San Giovanni. E in particolare attraverso l’Istituto Scolastico San Giovanni, che ha ogni ordine di scuola, dall’asilo alle superiori e ha formato decine di sambenedettesi. “E’ un onore ospitare la congregazione in questa città” fa sapere il Sindaco Pasqualino Piunti  “alle suore si deve la trasmissione di una grande cultura del lavoro e di enormi valori riscontrabili tuttora nel nostro tessuto sociale”.

“L’istituto che ha tutti gli ordini scolastici dall’asilo alle superiori, conta al momento 100 iscritti” fa sapere la vicepreside Alessandra Fiorentini ” e possiamo a tutti gli effetti considerarci una valida alternativa all’offerta formativa pubblica, con certi numeri che lo confermano”. Per la dirigente scolastica infatti “l’80% dei nostri alunni si laurea e il 20% di loro in materie scientifiche nonostante l’indirizzo del nostro liceo sia umanistico”.

Insomma San Benedetto, come moltissime altre città, si rallegra di questa beatificazione; d’altronde l’ordine delle “Battistine”è uno dei più presenti al mondo con oltre 750 “sorelle” e una distribuzione in 16 paesi al mondo.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1 volte, 1 oggi)