MARTINSICURO – Si chiama “Principe Azzurro” il progetto elaborato dell’Op (organizzazione produttori) Abruzzo Pesca di Martinsicuro che si compone di una vera e propria campagna di educazione alimentare. Il tutto finalizzato a valorizzare il pesce azzurro e di rilanciare quella che è una delle principali ricchezze del mare Adriatico. Educazione alimentare che avrà come veicolo principale, almeno in questa fase, le scuole. Tre quelle che hanno aderito: l’istituto comprensivo di Martinsicuro-Villa Rosa, Alba Adriatica e Nereto-Torano Nuovo-Sant’Omero.

Il progetto è stato illustrato durante un conferenza stampa, svoltasi il 14 ottobre in sala consiliare a Martinsicuro, alla presenza di Vincenzino Crescenzi, presidente dell’OP Abruzzo Pesca, dei sindaci di Martinsicuro (Paolo Camaioni) e Alba Adriatica (Tonia Piccioni) e del dirigente scolastico dell’istituto comprensivo di Nereto (Iside Lanciaprima).

Nella circostanza è stato proiettato anche un video informativo del progetto e delle peculiarità del pesce azzurro.

“L’obiettivo è quello di abituare i bambini al consumo di pesce – ha sottolineato Vincenzino Crescenzi – portandoli a scoprire non solo che è buono e fa bene, ma che è anche divertente. Nello stesso tempo il compito di educare le nuove generazioni al consumo consapevole, al rispetto dell’ambiente e al senso di appartenenza culturale”.

La Campagna Educativo Alimentare “Il Principe Azzurro, un pesce per ogni stagione”, dunque mira alla promozione e valorizzazione del pesce azzurro, considerato erroneamente “povero, massivo, meno apprezzato”, attraverso un’azione di carattere didattico-ducativo” partendo dalle scuole.

L’attività educativa nelle scuole sarà svolta tenendo conto dell’età dei bambini al fine di preparare ed accompagnare gli alunni al consumo del pesce azzurro e di contribuire, trasmettendo i principi di un sano stile di vita e di un corretto rapporto con il cibo.

Il “progetto sperimentale” di educazione alimentare sarà avviato su un campione circa 1.500 bambini delle Scuola dell’Infanzia e della primaria.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1 volte, 1 oggi)