SAN BENEDETTO DEL TRONTO- “Questo governo abusivo è direttamente responsabile della disoccupazione e della fuga dei cervelli dall’Italia, il 4 dicembre c’è la grande opportunità di cambiare e mettere fine a questa politica senza senso” parole e musica arrivano dal direttivo comunale di Fratelli d’Italia e in particolare dal consigliere Giacomo Massimiani che con l’intero gruppo è ampiamente schierato sul fronte del No. Fdi poi, sul tema occupazione, lancia una proposta: “Inserire San Benedetto fra i comuni pilota per l’introduzione di un reddito sociale rivolto ai disoccupati involontari e ai giovani in cerca di una prima occupazione”.

Per il partito, il dato che dice che 107mila giovani italiani nel 2015 sono dovuti emigrare per cercare lavoro. “è preoccupante e simbolo del declino sempre più evidente del nostro Paese” fanno sapere in una nota. A rincarare la dose e a dipingere un quadro locale ci pensa poi anche il Portavoce Regionale del partito Carlo Ciccioli che parla di “2600 marchigiani andati all’estero, una cifra che sembrerebbe bassa a fronte del milione e mezzo di abitanti della Regione ma che diventa preoccupante se rapportata alla popolazione attiva” e prosegue “mi preoccupo soprattutto dei giovani che vanno via per non tornare perché il linea di massima le esperienze all’estero possono essere altamente formative ma a patto che poi le risorse, su cui lo Stato ha investito nella formazione dei ragazzi, vengano riportate nel nostro Paese” chiosa l’ex deputato.

“La Regione è immobile sulla qualificazione dei giovani universitari, bisogna investire nella ricerca” prosegue il politico “e poi bisogna avere il coraggio, anche a San Benedetto, di investire sulle idee dei giovani perché si fa un gran parlare di Start-Up ma poi quando arriva il momento di finanziarle ci si tira sempre indietro”. Il portavoce inine si allinea a Massimiani nell’individuare le responsabilità dell’attuale governo e chiosa con ottimismo: “credo che la gente abbia capito e possiamo guardare al referendum di dicembre con ottimismo”.

 

 

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1 volte, 1 oggi)