SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Blitz delle Forze dell’Ordine. Nel mese di agosto, vari titolari di attività commerciali del centro di San Benedetto sono stati vittime di un malvivente che ha acquistato presso di loro della merce pagandola con banconote false da 100 euro.

Il Commissariato, acquisita la notizia a seguito di denunce presentate dalle “vittime”, immediatamente avviava le indagini per rivelare l’identità del responsabile.

Dopo lunghi e laboriosi accertamenti, effettuati dal personale dell’Ufficio Anticrimine, si riusciva  nell’intento: si trattava di una donna 50enne pugliese già nota alle Forze di Polizia per aver commesso vari reati tra cui anche la spendita di monete false.

Nel corso delle indagini è stato accertato anche che la donna si muoveva in concorso con altro malvivente, anch’esso pugliese, proprietario di una Mercedes classe “A” di colore blu al momento in attesa di identificazione da parte degli inquirenti.

La pregiudicata 50enne, capelli corti scuri e dall’accento campano, è stata denunciata in stato di libertà per il reato di spendita di banconote false in concorso con persona rimasta priva di identificazione, reato continuato.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1 volte, 1 oggi)