SAN BENEDETTO DEL TRONTO – La Commissione aggiudicatrice del Premio “Gran Pavese Rossoblù” ha assegnato l’edizione 2016 del “Gran Pavese Rossoblù” ai volontari e ai giovani della città che, nelle ore immediatamente successive al terribile terremoto del 24 agosto, si sono spontaneamente messi a disposizione per raccogliere, catalogare e organizzare i tantissimi beni di prima necessità donati dai sambenedettesi.

Il premio, consistente in un diploma e in una medaglia d’argento con l’effigie del martire S. Benedetto, sarà consegnato nel corso di una cerimonia prevista per sabato 15 ottobre, alle 10,30, in sala consiliare nell’ambito dei festeggiamenti in onore del Santo Patrono.

Come recita l’art. 5 del regolamento comunale sulle civiche benemerenze, il Gran Pavese Rossoblù” viene attribuito a “personaggi caratteristici locali, istituzioni, associazioni, enti e società nelle varie attività economiche, sociali, assistenziali, culturali, formative, sportive, nonché per elevati atti di coraggio e di abnegazione civica”.

I giovani e i componenti del mondo del volontariato che si adoperarono in quella fase sono stati invitati a partecipare ma l’Amministrazione comunale chiede a tutti di essere presenti per manifestare concretamente l’affetto di San Benedetto verso questi concittadini.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 161 volte, 1 oggi)