PORTO SANT’ELPIDIO – Operazione dei carabinieri di Porto Sant’Elpidio in collaborazione con un agente di Polizia di Fermo (intervenuto libero dal servizio) e una pattuglia della Guardia di Finanza fermana.

E’ stato tratto in arresto per tentata rapina, resistenza e violenza a pubblico ufficiale (e porto abusivo di armi) un tossicodipendente 33enne (pregiudicato di Sant’Elpidio a Mare) noto alle forze dell’ordine.

Alle 21.30 dell’8 ottobre nei pressi di una pizzeria si è avvicinato da tergo a una donna in compagnia di una sua amica e ha provato a rubarle la borsa. L’uomo ha strattonato la donna facendola cadere a terra ed è scappato. Il poliziotto libero dal servizio ha visto la scena e si è posto all’inseguimento del malvivente per fermarlo.

E’ riuscito nel suo intento anche grazie all’aiuto di qualche passante. Sono giunti poco dopo i carabinieri e i finanzieri che hanno bloccato il ladro. Addosso aveva un coltello che è stato immediatamente sequestrato.

Durante le fasi dell’arresto il 33enne ha tirato fuori dai pantaloni una siringa e ha minacciato i presenti. E’ stato nuovamente fermato e portato, tramite il 118, all’ospedale nel reparto psichiatria di Fermo. E’ piantonato sino al giudizio per direttissima.

La vittima, oltre allo shock, ha riportato lievi lesioni alle ginocchia e al cuoio capelluto.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.006 volte, 1 oggi)