SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Sopra la panca la capra campa, ma sotto la panca la capra crepa. Il vecchio scioglilingua si adatta bene alla “vita” al di “sotto” della Sopraelevata, precisamente nel quartiere Sentina, la zona dello svincolo in via del Cacciatore. Qui, in un rimpiattino di responsabilità tra Provincia e Comune (anche se l’area è sottostante ad una strada provinciale, la visuale è invece tutta comunale, ovvero colpisce la qualità della vita dei residenti.

Sembra che panche di legno, vecchi televisori e oggetti di svariato tipo lasciati abbandonati siano tranquillamente al loro posto da anni, qualcuno nella zona parla anche da decenni, fin da quando la Sopraelevata è stata realizzata. Non sappiamo se realmente sia così, ad ogni modo sarebbe il caso che qualcuno si preoccupasse di pulire quella zona. O no?

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 617 volte, 1 oggi)