VENEZIA – Era un pò rabbuiato Filippo Inzaghi quando si è presentato in sala stampa dopo la gara dell’8 ottobre tra Venezia-Samb terminata 2-2 nei minuti finali. (CLICCA QUI)

L’allenatore ha, infatti, affermato: “Non avevamo rischiato nulla. Abbiamo preso quattro pali e sbagliato un rigore. Non dovevamo andare sotto. Solo che il calcio è questo. Quando sbagli la paghi. La Samb ne ha giustamente approfittato ma abbiamo reagito. Qualche contropiede era prevedibile. Era una partita che potevamo perdere e accettiamo il risultato del campo anche se volevamo vincere”.

Nel video riportato dal Venezia Fc (CLICCA QUI) sulla propria pagina Facebook  l’ex mister del Milan ha parlato della Sambenedettese: “Merita la classifica che ha. Ha fatto una buona partita. Complimenti alla Sambenedettese, sarà un avversario duro per tutti”.

Riguardo a uno screzio avvenuto con Ottavio Palladini, l’ex giocatore di Juventus e Milan ha dichiarato: “Siamo molto amici io e Ottavio. Era inviperito e ne diceva di tutti i colori. Gli ho detto solo di stare tranquillo perché anche noi avevamo da recriminare su alcune decisioni arbitrali”.

Sulle lamentele del patron rossoblu Fedeli, l’allenatore del Venezia ha glissato: “Lasciamo perdere, parliamo della partita”.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 2.852 volte, 1 oggi)