ANCONA – Riportiamo un comunicato diramato da Coldiretti-Impresapesca diramato sul proprio sito.

La OO.SS. (FAI-FLAI-UILA) ignorano la richiesta di COLDIRETTI-Impresapesca di partecipare alla stesura del contratto di lavoro per il personale imbarcato sui motopescherecci soggetti a regime regolato dalla Legge 413/84, tutto ciò avviene nonostante una rappresentatività datoriale leader in Italia.

Restiamo perplessi e speriamo in un cambio di rotta, tale che non costringa le imprese e le strutture presenti sul territorio, non coordinate dalla Confederazione, a muoversi in ordine sparso per giungere a sottoscrivere accordi in grado di dare risposte alle imprese di pesca che da tempo auspicano un miglioramento del CCNL”.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 89 volte, 1 oggi)