SAN BENEDETTO DEL TRONTO- Il quartiere Sentina avrà a breve la sua nuova pista ciclabile e forse anche dei parcheggi sotto la sopraelevata. Ieri 7 ottobre infatti, durante la riunione dell’assemblea pubblica del quartiere è intervenuto l’assessore Andrea Assenti, con delega ai lavori pubblici, il quale ha annunciato, che entro il mese prossimo, partiranno i lavori per la nuova pista ciclabile che attraverserà il quartiere.

L’opera costituirà un raccordo con la pista ciclabile già esistente che da Piazza Setti Carraro sbuca in Via dell’Airone. Da lì poi proseguirà in direzione Nord in Via del Cacciatore (dove però sarà ciclo-pedonale e si svilupperà sul marciapiede) per poi “gettarsi” in Via San Francesco e Via San Giacomo per ricongiungersi infine, sul lungomare, con la pista che parte dalla rotonda di Via del Mare.

“Si tratta di un progetto già messo in cantiere dalla passata amministrazione ” fa sapere Assenti “e che è finanziabile perciò pensiamo che i lavori possano iniziare nel prossimo mese”.

Sempre in zona Via del Cacciatore poi, i cittadini hanno lamentato lo “stato di abbandono” in cui versano le aree sotto i piloni della  sopraelevata che ospita la variante della Ss 16. “Erbacce e graffiti” deturpano l’area fa sapere la cittadinanza e lo stesso comitato di quartiere ha chiesto, tramite il presidente Valerio Isopi “che vengano realizzati dei parcheggi, come fatto dalla parte opposta d’altronde, per via Mare”.

La competenza dell’area è però della Provincia di Ascoli ma Paolo D’Erasmo, presente al meeting non chiude all’eventualità.”La soluzione dei parcheggi mi sembra realizzabile” conferma il Presidente “c’è bisogno però di concertare l’intervento assieme al Comune di San Benedetto, magari con una divisione dei costi”. D’Erasmo e Assenti in ogni caso si sono dati appuntamento in un prossimo futuro per discutere sul tema.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 365 volte, 1 oggi)