SAN BENEDETTO DEL TRONTO- Il Piano Telecamere è ormai realtà. Dopo le dichiarazioni degli ultimi mesi, in parte in risposta alla recrudescenza di taluni fatti legati al fenomeno della c.d. “Movida Molesta” e a generali atti di vandalismo, il Comune si appresta a realizzare l’agognato progetto inerente la copertura video ai fini di sorveglianza e sicurezza su tutto il territorio comunale.

Oggi negli uffici di Viale De Gasperi infatti è andata in scena una riunione fra alcuni membri dell’esecutivo tra cui il Sindaco Piunti e gli assessori Andrea Assenti, Andrea Traini e Filippo Olivieri assieme ai tecnici e dirigenti comunali. Dal meeting è uscita la certezza in merito all’istallazione delle prime 12 telecamere nel centro di San Benedetto e in particolare in Via Mentana, Viale Secondo Moretti e Piazza Matteotti. La delibera prevede che questa prima installazione sia sperimentale o quantomeno faccia da apripista al completamento del piano. Per l’attivazione dei primi apparecchi poi c’è anche una data, seppur approssimativa: “Gli apparecchi saranno installati entro dicembre al massimo” fa sapere infatti Pasqualino Piunti.

Il piano generale prevede invece l’installazione di 76 telecamere su tutto il territorio comunale e, dopo che saranno montate le prime 12 entro la fine dell’anno, con il 2017 si provvederà al completamento del progetto. La priorità per l’istallazione delle prime telecamere dell’anno nuovo andrà così “alle due stazioni di San Benedetto e Porto d’Ascoli e al “pontino lungo” di Via Calatafimi” precisa ancora il Primo Cittadino.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 602 volte, 1 oggi)