ANCONA – La giunta regionale ha approvato oggi il Piano assunzioni dell’Asur e delle aziende ospedaliere. Si tratta di 3.125 unità tra medici, infermieri e operatori che vanno a sostituire chi è andato in pensione, con un saldo attivo di ben 768 unità.

“Per l’Area vasta 5 – spiega la vicepresidente della Regione Anna Casini – sono previste 130 assunzioni a tempo indeterminato e 245 a tempo determinato. In tutto parliamo di 375 assunzioni con un alto tasso di turn over pari al 121%. Numeri importanti soprattutto per il Piceno che già da tempo ha attuato le direttive previste dalla riforma sanitaria. Questo provvedimento era attesissimo dal mondo della sanità che in questi ultimi anni ha fatto molti sacrifici per supplire alla carenza di personale. La giunta guidata dal presidente Ceriscioli ha mantenuto la promessa. Ora abbiamo le condizioni necessarie per poter rispondere ai bisogni quotidiani dei cittadini, accorciare le liste d’attesa e bloccare la mobilità passiva di quei marchigiani che si rivolgevano ad altre regioni. Più quantità e più qualità dunque, nell’interesse dei lavoratori e soprattutto della comunità marchigiana”.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.040 volte, 1 oggi)