SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Erano increduli i cittadini di Accumoli, ospiti all’Hotel Relax, quando la notizia del possibile arrivo di Papa Francesco sembrava quasi certa. (CLICCA QUI)

Poco dopo le 14 del 4 ottobre, all’arrivo nella struttura alberghiera, abbiamo chiesto ai titolari di questa eventualità: “Non sappiamo nulla, non ci hanno avvisato. Sappiamo solo che è ad Arquata del Tronto in questo momento”. In effetti, poco prima, il Papa era stato accolto dal primo cittadino del Borgo ascolano, Aleandro Petrucci. (CLICCA QUI)

Ad un certo punto le televisioni nazionali avevano annunciato la partenza del Pontefice per San Benedetto del Tronto. Lì abbiamo cominciato a crederci un pò tutti. Numerose persone sono giunte in via Tibullo. Sindaco di San Benedetto e Accumoli, Forze dell’Ordine, Protezione Civile e giornalisti si sono mescolati alla grande folla.

L’attesa era tanta. Tutti in strada ad aspettare Papa Francesco. O quasi. Alcune persone anziane sono rimaste dentro alla struttura nella sala bar. Troppe persone e anche un caldo eccessivo.

“Aspettiamo qui Papa Francesco. C’è troppa gente, è alto il rischio che ci spintonino” mi hanno rivelato.

Nell’attesa mi sono messo a dialogare con alcuni di loro. Una signora mi confida: “Siamo contente se arriva il Papa. E’ una persona dal cuore grande. Però sinceramente mi manca tanto la mia casa. Ci troviamo bene qui però quando non hai più il tuo tetto, viene a mancare la libertà”. Un pensiero che mi ha toccato molto.

Un’altra anziana mi racconta: “C’è tanta gente, spero riesca ad entrare e venire da noi. In fondo verrebbe per questo. Ci sono un sacco di persone e il timore di essere momentaneamente dimenticati è presente però comprendiamo l’amore che questa folla prova per Papa Francesco”.

Dopo svariato tempo arriva la notizia che il Papa non verrà qui. Da diversi cittadini di Accumoli traspare un pò di delusione ma anche sollievo. Qualcuno mi confessa: “Forse è meglio che non sia arrivato oggi, troppo caos, non ce lo saremmo goduto”.

La speranza d’incontrarlo in futuro, resta per le persone ospiti in Riviera: “Siamo fiduciosi. Papa Francesco riuscirà ad incontrarci e a darci il grande sostegno di cui abbiamo bisogno”.

 

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 912 volte, 1 oggi)