RIMINI – Blitz delle Fiamme Gialle. La Guardia di Finanza di Rimini ha sgominato un’organizzazione criminale di italiani, albanesi e rumeni: facevano arrivare la droga su motoscafi e comunicavano in codice per non farsi scoprire. Sequestrati 10 chili di cocaina, 90 chili di eroina e due tonnellate di marijuana.

Sono in atto esecuzioni di ordinanze di custodia cautelare in carcere e di sequestri su tutto il territorio nazionale. Coinvolta anche la provincia di Teramo.

Sequestro preventivo di beni per un valore di 5 milioni di euro. L’operazione è stata denominata “100%” ed era stata avviata nel mese di agosto dell’anno 2013 dai finanzieri del Nucleo pt di Rimini e coordinata dalla Procura della Repubblica di Bologna, Direzione Distrettuale Antimafia, e dalla Procura della Repubblica di Rimini.

I risultati complessivi dell’attività possono essere così riassunti:

Sedici ordinanze di custodia cautelare in carcere;

sette arrestate in fragranza di reato;

Sequestro di 2 tonnellate di marjuana, 90 chili di eroina, 10 chili di cocaina, 4,5 chili di hashish, 200 chili di sostanza da taglio, un laboratorio per la raffinazione della sostanza stupefacente, un’imbarcazione veloce, una pistola e 100 cartucce, tre autovetture e beni immobili del valore stimato di 5 milioni di euro.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 598 volte, 1 oggi)