ANCONA – Una delegazione “Eures” dei Centri per l’Impiego di Ascoli e San Benedetto ha preso parte, nei giorni scorsi, ad Ancona al seminario dal titolo “Gli strumenti per la mobilità e la trasparenza”, iniziativa promossa dal’agenzia Punto Nazionale di Coordinamento EQF, Europass, Euroguidance in collaborazione con il Comune di Ancona ed “Eurodesk Italy”.

Finalità dell’incontro è stata quella di illustrare a operatori, funzionari pubblici, rappresentanti scolastici e orientatori i principali canali per la mobilità e la trasparenza che operano in integrazione con l’implementazione del sistema nazionale di certificazione come, ad esempio, il programma “Erasmus +”, il portfolio “Europass”, l’atlante del lavoro e delle qualificazioni professionali e il progetto “Your First Eures Job”.

Dai relatori di Isfol e Ministero del Lavoro è stata ribadita l’importanza di uniformare tecniche, strumenti operativi e progettualità all’insegna della trasparenza e della convergenza degli obiettivi fra gli Stati membri con il coordinamento della Commissione europea. Un connubio che intende rafforzare la cultura della mobilità, dell’apprendimento e della formazione soprattutto delle giovani generazioni o di chi cerca lavoro fuori dai propri confini nazionali.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 188 volte, 1 oggi)