SAN BENEDETTO DEL TRONTO- E’ andata in scena questa mattina una toccante celebrazione che, a partire dalle 10 e 30 con l’incontro in Municipio fra amministrazione e famiglia Borgonovo, ha portato tutti davanti allo Stadio Ballarin dove all’ora di pranzo è stato battezzato in nuovo “Largo Stefano Borgonovo”. Le autorità politiche e personalità cittadine, assieme a tutta la famiglia dell’indimenticato attaccante (moglie e due figlie) hanno poi scoperto una targa dedicata allo sfortunato calciatore: “”Campione nello Sport e nella Vita”.

Anche i tifosi rossoblu hanno voluto ricordare il loro beniamino negli anni ’80 con uno striscione che così recitava: “Arrivato ragazzo, ripartito campione, Borgogol per sempre nel nostro cuore”.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.579 volte, 1 oggi)