SAN BENEDETTO DEL TRONTO- Le mense scolastiche al centro di una diatriba fra Udc e Amministrazione, non l’ultima in questi giorni. L’Udc nel pomeriggio ha diffuso una nota in cui sostanzialmente il gruppo manifesta preoccupazione riguardo il servizio mense scolastiche a San Benedetto.

“Dopo le rimostranze di alcune famiglie a cui l’Amministrazione non ha dato concrete risposte” si legge dalla nota dei centristi “chiediamo al Sindaco Piunti ed alla sua Amministrazione se sia veritiera la notizia che imprese che gestiscono l’appalto della manutenzione degli impianti e macchinari delle mense scolastiche, lavastoviglie, fuochi e cucina, non vengano pagate dal mese di febbraio 2016 per il loro servizio.”

Il partito si dice preoccupato in quanto, nel caso le voci attorno alla situazione mense fossero vere, si tratterebbe “di questioni di igiene e sicurezza non procrastinabili”.

Sentito a riguardo, l’assessore alla Pubblica Istruzione Annalisa Ruggieri, placa le polemiche assicurando che le mense “partiranno regolarmente senza nessuna criticità o disservizio” con l’assessore che prosegue dicendo di “voler rassicurare sia i fornitori che le famiglie perché il servizio mense sarà garantito nella massima sicurezza”.

Per quanto riguarda i presunti mancati pagamenti richiamati  dalla nota dei centristi Annalisa Ruggieri precisa che “ogni verifica è  già in azione ma tutto ciò che è precedente riguardo al mancato saldo delle fatture è chiaramente da attribuire alla passata amministrazione non di certo a un’amministrazione insediatasi in giugno”.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 280 volte, 1 oggi)