SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Incontro pubblico sulla Sanità nel Piceno e nelle Marche, giovedì 29 Settembre ore 21,15 in via Mare a Porto d’Ascoli presso il palazzo del lavoro, Università politecnica delle Marche, facoltà di Economia, (ex ragioneria). Riportiamo un resoconto diramato da Ambiente e Salute nel Piceno.

L’articolo 32 della Costituzione Italiana , riconosce il diritto inalienabile alla salute, inteso come diritto a stare bene, ma anche ad essere curati in caso di infermità.

Tuttavia, il piano sanitario della Regione, dal 2012, provvede al taglio dei servizi, dei posti letto per la degenza in ospedale, alla chiusura e all’accorpamento di reparti fra ospedali diversi, come sta accadendo tra San Benedetto ed Ascoli, chiusura di ospedali come avvenuto in altre cittadine delle Marche.

A ciò si aggiungono le liste di attesa interminabili per gli esami. Qualcosa non torna.

Dopo aver partecipato insieme ad altri gruppi delle marche ad un incontro sul tema, svoltosi a Chiaravalle ed organizzato del comitato a difesa dei diritti, di Fossombrone, per un impegno coordinato a livello Regionale, ci è sembrato opportuno organizzarlo anche nella nostra città, per illustrare la situazione ed i problemi della Sanità marchigiana, ed a proporre un agire comune per uscirne fuori.

Invitiamo dunque cittadini, associazioni, comitati, istituzioni e stampa a partecipare all’incontro pubblico sulla Sanità che si terrà giovedì 29 settembre alle ore 21.15 in via Mare a Porto d’Ascoli presso il Palazzo del lavoro – Università Politecnica delle Marche – Facoltà di Economia ex Ragioneria.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 207 volte, 1 oggi)