SAN BENEDETTO DEL TRONTO – La Polizia di Stato, nel corso di servizi di prevenzione e repressione del fenomeno dei reati predatori, svolto dal personale della Squadra Volante del Commissariato di San Benedetto del Tronto, verso le ore 12.35 del 25 settembre fermava per un  controllo in via Liberazione un’autovettura con a bordo due soggetti dai comportamenti sospetti.

Effettuati gli accertamenti del caso dei due soggetti (di anni 23 e 38) entrambi di nazionalità albanese, solo il 23enne risultava inottemperante all’obbligo degli arresti domiciliari da scontare presso il Comune di Spinetoli.

Il 38enne, in possesso di permesso in corso di validità della Repubblica greca, veniva rilasciato mentre  l’altro  veniva denunciato all’Autorità Giudiziaria per inottemperanza ad un obbligo imposto dall’Autorità Giudiziaria e successivamente accompagnato presso il domicilio di espiazione della pena degli arresti domiciliari sito in Spinetoli.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 726 volte, 1 oggi)