SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Riportiamo e pubblichiamo un comunicato, giunto in redazione, del sindaco Piunti e dell’assessore Olivieri.

La ripresa dell’attività peschereccia è un momento particolare nella vita della città, il giorno in cui simbolicamente San Benedetto riprende i suoi ritmi lavorativi e la comunità locale riorganizza i suoi tempi.

Ovviamente la città non si ferma mai, anzi l’estate è un momento molto intenso per tanti cittadini che nel turismo trovano fonte di sostentamento. Però i motori che si accendono, le attrezzature che vengono caricate, gli equipaggi che salgono a bordo, la teoria di imbarcazioni che prende il largo nella notte sono i segni familiari di una nuova fase dell’anno che prende il via.

L’Amministrazione che si è insediata nello scorso giugno ha deciso di individuare nell’attività peschereccia e nel suo indotto uno dei settori a cui dedicare la massima attenzione, consapevole non solo del grande valore storico e umano che ha per la Città la vita di mare, ma anche del fatto che, nonostante la crisi, nonostante le mille difficoltà, questo comparto può svolgere un ruolo ancora strategico per lo sviluppo di San Benedetto.

In questo giorno in cui uomini e barche riprendono il mare, vorremmo far giungere a tutti i lavoratori e alle loro famiglie il sostegno più affettuoso della Città. Noi amministratori, per quanto è nelle competenze del Comune, saremo sempre pronti non solo ad ascoltare le istanze di chi mare lavora o dal mare trae comunque sostentamento, ma anche a far valere in ogni sede dove la nostra voce potrà essere ascoltata le richieste per ottenere sempre più sicurezza e migliore remunerazione di tanta fatica.

Ci riferiamo, ad esempio, ad un porto sempre più sicuro (con la necessità di trovare una soluzione strutturale al problema del dragaggio), a strutture adeguate (abbiamo già iniziato a lavorare per migliorare le condizioni dei mercati al minuto e all’ingrosso), per avere nel fermo pesca regole più chiare, trasparenti e fondate su dati oggettivi.

Su questi temi i pescatori ci troveranno sempre dalla loro parte.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 313 volte, 1 oggi)