ANCONA – La Regione Marche ha disposto, con decreto dirigenziale, la proroga della scadenza del bando “Over 30” a lunedì 24 ottobre. Altra importante novità riguarda la possibilità di presentare domanda da parte dei soggetti interessati a prescindere dal titolo di studio, non è, infatti, più previsto il requisito dell’obbligatorietà scolastica minima.

L’iniziativa, come già comunicato, è diretta a favorire la realizzazione di un’esperienza lavorativa, capace di supportare i destinatari nella delicata fase dell’inserimento nel mercato del lavoro, offrendo loro anche una possibilità di riqualificazione professionale.

Tra i requisiti richiesti: aver compiuto il trentesimo anno di età e non compiuto il sessantacinquesimo, essere residente nelle Marche, essere disoccupato e presentare certificazione I.S.E.E in corso di validità non superiore a 18 mila euro. Ogni borsa ha una durata di 6 mesi durante la quale è prevista l’erogazione di un’indennità mensile di 650 euro lordi. Complessivamente sono a disposizione 1000 Borse Lavoro di cui 147 per il territorio della provincia di Ascoli Piceno.

Per consultare il bando o per ulteriori aspetti tecnici è possibile visualizzare il sito istituzionale della Regione o contattare direttamente gli uffici della Formazione Professionale di Ascoli Piceno, Via Kennedy 32 (numeri telefonici: 0736/277 442, 424, 991). Sono anche a disposizione gli sportelli al pubblico dei Centri per l’Impiego di Ascoli Piceno e San Benedetto del Tronto.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 273 volte, 1 oggi)