NAPOLI – C’è amarezza a Napoli per il pareggio della squadra campana contro il Genoa allo stadio Marassi. Uno 0 a 0 che ha permesso alla Juventus (vincitrice in casa contro il Cagliari) di riappropriarsi del primo posto in classifica dopo pochi giorni, a scapito proprio dei campani.

Nella partita giocata a Genova tifosi e mister Maurizio Sarri hanno recriminato parecchio a causa delle decisioni dell’arbitro Antonio Damato riguardo ad alcuni episodi accaduti in campo, in particolare per due “mancati” rigori: una mano in area del giocatore genoano Ocampos e la trattenuta del rossoblu Orban sull’attaccante partenopeo Milik.

La direzione di Antonio Damato è stata ampiamente criticata. L’allenatore Sarri ha chiesto alla dirigenza del Napoli d’intervenire.

Nonostante il patron Aurelio De Laurentiis ha invitato alla calma sia l’ambiente sia il mister ricordando che le decisioni arbitrali devono essere sempre accettate, qualcuno non ha proprio digerito l’arbitraggio del fischietto di Barletta.

Infatti vari forum e media hanno stilato un reportage sull’arbitro Damato con tutte le presunte sviste a sfavore del Napoli.

La “maledizione Damato”, a quanto riportato dal reportage, ha inizio proprio in Riviera.

Era il 29 maggio 2005 quando, allo stadio Riviera delle Palme, Sambenedettese e Napoli stavano disputando la semifinale d’andata dei Play Off di serie C. La direzione di gara era affidata proprio ad Antonio Damato.

La Sambenedettese stava vincendo 1 a 0 grazie a un bellissimo goal di Bogliacino. Nel secondo tempo il Napoli tentò a tutti i costi di acciuffare il pareggio e al 10° della ripresa gli azzurri contestarono il fischietto di Barletta per un goal non dato a Sosa. Il tiro dell’argentino fu fermato sulla linea da Franco Mancini (storico portiere di Foggia e Bari scomparso nel 2012). I giocatori partenopei, però, protestarono tanto perché a loro parere la palla aveva varcato la linea.

Una partita molto nervosa che portò anche l’annullamento di un goal della Samb (mano di Bogliacino durante l’azione) e del Napoli (fuorigioco di Pià). Inoltre furono espulsi il difensore campano Ignoffo e l’allenatore Reja. La partita terminò comunque in pareggio grazie a una rete di Capparella nei minuti di recupero. Per la cronaca, il Napoli vinse la partita di ritorno ma perse le finali Play Off contro l’Avellino e restò in serie C.

Da lì sarebbe nata la “maledizione Damato” con altri errori arbitrali in C, B e A. L’ultimo episodio proprio nella giornata del 21 settembre a Genova. Un arbitro sicuramente non amato dai tifosi del Napoli.

Per i nostalgici, riportiamo il video della semifinale d’andata Play Off. Partita trasmessa all’epoca da Sky. (Video ripreso dal canale YouTube Napoli198687)

 

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 2.176 volte, 1 oggi)