ANCONA – Il Tar delle Marche ha disposto la sospensione del prelievo in deroga dello Storno e ha sospeso la caccia alla Moretta. Il Collegio ha accolto in parte il ricorso presentato dalle associazioni ambientaliste Lac e Wwf Italia, ritenendolo fondato e quindi ha disposto la chiusura alla caccia alle due specie in quanto sussistono condizioni di estrema gravita e urgenza.

Lo rendono noto la Lac, il Wwf e l’Ansa tramite una nota. La trattazione di merito è fissata per il marzo 2017.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 144 volte, 1 oggi)