CAPPELLE SUL TAVO – Episodio criminale nella serata del 19 settembre. Due malviventi hanno compiuto una rapina nel Pescarese, precisamente a Cappelle sul Tavo. Obiettivo dei criminali un benzinaio della stazione di servizio dell’area: hanno trafugato circa 470 euro e uno zaino con all’interno un computer. E’ successo poco dopo le 20.30.

I ladri erano giunti in Abruzzo con una Citroen Berlingo rubata nel pomeriggio a San Benedetto del Tronto. I responsabili sono stati intercettati in seguito da una pattuglia dei carabinieri di Pescara. Dopo un inseguimento e aver imboccato una strada sterrata, i criminali hanno abbandonato l’auto fuggendo a piedi. Uno dei due è stato rintracciato al centro di Cappelle sul Tavo con la refurtiva. Quest’ultima è stata restituita al benzinaio. Il rapinatore, un barese, è stato arrestato. I carabinieri stanno indagando per risalire al complice, fuggito.

All’interno dell’auto rubata a San Benedetto del Tronto è stato rinvenuto un mitra giocattolo, usato per la rapina. Il veicolo è stato sequestrato dai militari per altri accertamenti.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 712 volte, 1 oggi)