GIULIANOVA – Due persone tratte in salvo nella serata del 18 settembre dagli uomini della Guardia Costiera di Pescara al largo di Giulianova: si tratta di due coniugi che sono rimasti alla deriva con l’imbarcazione a vela ‘Aris III’ a circa 35 miglia da Giulianova, in balia del mare agitato, a causa dell’avaria del timone.

A quanto riportato dall’Ansa, tramite una nota, è stata lanciata la richiesta di soccorsi da parte della donna (con il marito in precarie condizioni di salute) alla sala operativa della Direzione Marittima. è stata disposta l’uscita della motovedetta CP 878 di Giulianova e contemporaneamente dirottata sul luogo la nave passeggeri ‘Cruise Europa’, in transito in zona, al fine di prestare assistenza ai due coniugi sino all’arrivo dei militari.

Dopo due ore dall’allarme, l’equipaggio della motovedetta ha raggiunto l’imbarcazione in difficoltà e, nell’impossibilità di effettuare il trasbordo degli occupanti a causa delle condizioni proibitive del mare e delle precarie condizioni di salute del diportista, ha proceduto al rimorchio dell’unità sino al porto di Giulianova.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 176 volte, 1 oggi)