POGGIOMORELLO – Una gara importante per ricordare Fernando Falgiatore, rappresentante di spicco dell’associazione bocciofila del paese scomparso di recente. Un’affluenza notevole di pubblico che si è stretto vicino ai familiari dello scomparso e anche commozione da parte dei rappresentanti dell’associazione che hanno preso la parola. Presenza dell’amministrazione comunale con il Sindaco Andrea Luzi e l’assessore Carla Gatti.

A vincere la gara e portare a casa il trofeo Giuliano Di Nicola della Boville di Roma, al secondo posto Manuel Peperini di Atri, seguito da Marco Di Nicola di Pineto e Adorno Luciani di Comunanza. Ad aprire e concludere i lavori il presidente Alessandro Salvati che ha ringraziato tutti per la riuscita della manifestazione.

Il sindaco Luzi ha fortemente valorizzato l’evento e ha dichiarato che: “Iil bocciodromo di Poggiomorello è un fiore all’occhiello per il territorio e per l’intero comune di Sant’Omero e va sostenuto”. Commovente il discorso del presidente provinciale delle bocce Bruno Rastelli e del presidente regionale Tonino Cicconi, che ha elogiato i componenti dell’associazione bocciofila e soprattutto la manifestazione, definita “una delle migliori d’Abruzzo”.

L’evento si è concluso con foto di gruppo, saluti cordiali e un ricco buffet con prodotti tipici locali e dolci realizzati dalle signore del luogo e dalla famiglia Falgiatore nell’area del bar gestita dal factotum dell’associazione Giuseppe Manucci, detto Pepis. Grande attesa per le prossime gare di bocce inserite in Campionato e che coinvolgerà tanti atleti, pubblico e le associazioni sportive di settore.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 66 volte, 1 oggi)