MASSIGNANO – Il sindaco di Massignano Massimo Romani, in occasione dell’avvio delle lezioni, rassicura i cittadini circa la perfetta agibilità dell’edifico scolastico.

Il sisma che lo scorso mese ha sconvolto il nostro territorio, ha costretto quasi tutti i sindaci locali ad effettuare sopralluoghi sugli edifici strategici di ciascun comune. L’amministrazione, dopo i primi sopralluoghi dei tecnici comunali, ha richiesto un intervento della protezione civile, mentre la scorsa settimana sono andati a buon fine anche i rilievi effettuati dagli ingegneri sull’edificio. Dichiarata quindi la massima agibilità, considerate le verifiche statiche e strutturali sui solai, programmate da tempo ed eseguite lo scorso luglio.

La cifra totale investita nei mesi precedenti, per gli interventi ordinari e straordinari sullo stesso edificio, è di 20 mila euro. I lavori hanno riguardato: la ricostruzione di una porzione di muro circondante l’orto didattico (in fase di ultimazione); la realizzazione del controsoffitto su una parte di atrio della scuola dell’infanzia; la verifica e messa in sicurezza dei controsoffitti esistenti; la sostituzione di quasi tutti i corpi illuminanti, delle lampade d’emergenza, con sistemazione di linee e prese elettriche; l’installazione dei copritermosifoni (a breve).

Interviene in merito il Massimo Romani: “Sfruttando i bandi e gli spazi finanziari concessi dal Governo, siamo riusciti a compiere importanti investimenti sul plesso scolastico, che ospita bambini dell’infanzia, primaria e secondaria di primo grado. Fortunatamente tutte le verifiche fatte sulla struttura, prima e dopo il sisma, hanno avuto esito positivo. Le premesse per iniziare l’anno scolastico nella massima tranquillità e sicurezza, ci sono tutte. Non resta quindi che fare i miei auguri agli alunni, alle proprie famiglie, alla nuova dirigente e al personale docente e non docente”.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 100 volte, 1 oggi)