TERAMO – I carabinieri del Nucleo tutela patrimonio culturale di Ancona, in collaborazione con i colleghi di Pesaro e Teramo, hanno recuperato in distinte operazioni tre antichi dipinti rubati nel 2014 in Emilia Romagna e uno nel 1980 in Puglia, e una campana in bronzo sparita da una chiesetta della caserma dell’Esercito a Artegna (Udine) a seguito del terremoto del 1976.

Quest’ultima, ricomparsa in provincia di Teramo, era stata posta in vendita sui siti internet. Il cimelio, pur presentando i segni del terremoto come scheggiature e piccole rotture è rimasta integra e funzionante.

A quanto riportato da una nota dell’Ansa. I particolari delle operazioni saranno resi noti il 15 settembre in una conferenza stampa nella sede del Nucleo tutela patrimonio culturale di Ancona.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 272 volte, 1 oggi)