PORTO SAN GIORGIO – Episodio anomalo all’alba del 14 settembre. Verso le 6.30 sono giunte al centralino del 113 numerose chiamate di utenti che segnalavano che nel tratto autostradale compreso tra il casello di Loreto e quello di Civitanova Marche, c’era un’autovettura Lancia Y che stava percorrendo la carreggiata nord in contromano.

Immediatamente una pattuglia della Sottosezione Polizia Stradale di Porto San Giorgio si è diretta sulla tratta autostradale interessata ed adottando tutti i protocolli di sicurezza previsti in questi casi (safety-car e chiusura del traffico)  ha intercettato all’altezza del casello di Civitanova Marche il veicolo segnalato che procedeva effettivamente lungo la corsia nord in contromano.

Alla vista degli agenti che intimavano l’alt, la conducente dell’autovettura (una 28enne originaria del Marocco e residente ad Ancona) ha invertito la marcia cercando di allontanarsi.

La pattuglia della Polstrada si è posta quindi all’inseguimento e ha raggiunto il veicolo poco dopo.

Gli agenti hanno sottoposto la conducente al controllo mediante l’etilometro in dotazione. Il controllo dava esito positivo tanto che la 28enne risultava avere un  tasso alcolico tre volte superiore a quello consentito dal codice della strada.

Per cui è stata denunciata per guida in stato di ebbrezza con conseguente sequestro dell’autovettura e ritiro della patente anche per la circolazione contromano.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.668 volte, 6 oggi)