SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Convocato dal sindaco Pasqualino Piunti, si è riunito stamane il tavolo tecnico per fare il punto sullo stato di avanzamento del progetto di realizzazione di un impianto di videosorveglianza delle zone della città più bisognose di controllo. Con Piunti e il vicesindaco Andrea Assenti, vi hanno preso parte il segretario generale Edoardo Antuono, il vicecomandante della Polizia Municipale Giuseppe Coccia, la dirigente del settore Gestione risorse Catia Talamonti, la funzionaria del settore Opere pubbliche Maria Teresa Massi, il responsabile dei Servizi Informatici Mauro Cecchi e il professionista incaricato della redazione del progetto, ing. Alfeo Antoniani.

Come hanno spiegato i tecnici, il progetto richiede un’analisi puntuale dei siti sui quali dovranno essere installate le telecamere, con relativa verifica di qualità e stato delle reti (elettriche e dati) che dovranno supportare il funzionamento dei dispositivi di ripresa. Un lavoro già iniziato. In ogni caso, si è convenuto che, con le risorse già disponibili in bilancio per il 2016, circa 37mila euro, si potrà dare attuazione immediata al primo stralcio dei lavori.

“L’obiettivo è quello di giungere al più presto ad installare le prime telecamere – spiega il Sindaco Piunti – nelle zone che richiedono una vigilanza più incisiva e continuativa. Parallelamente si procederà all’attuazione del progetto più ampio che riguarderà non solo le aree centrali ma anche altre zone sparse su tutto il territorio comunale che, in base alle segnalazioni e alle relazioni della Polizia Municipale, richiedono lo stesso tipo di attenzione”.

Un nuovo incontro è in programma per il 30 settembre.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 501 volte, 1 oggi)