SAN BENEDETTO DEL TRONTO –  Dopo una breve malattia si è spento Mattia Troiani, persona squisita oltre che valente cardiologo della nostra città ma conosciuto e stimato a livello nazionale.  Possiamo testimoniarlo sia a livello umano che professionale. Abbiamo avuto l’onore di conoscerlo molto bene circa 40 anni fa quando, in coincidenza della nascita del club Samb 1977 contribuì in modo determinante alla ideazione del settimanale Espresso Rossoblu, del quale fu fondatore insieme al sottoscritto, a Giuseppe Vecchiola, Antonio Merlini, Pino Perotti, Luigi Grannò, Gugliemo Neroni, Luigi Francucci e Carlo Coccia.

Amò così tanto il giornale che diventò nell’occasione anche giornalista nonostante i suoi tantissimi impegni di medico. Mise per i primi due anni a disposizione la sua abitazione, nei pressi della Stella Maris (nella quale era socio oltre che medico), che divenne così la prima redazione di un giornale sportivo che ha resistito a tante intemperie e che nel prossimo 2017 festeggerà 40 anni di attività.

Partecipò anche a tante trasferte della Samb, delle quali una infuocata sul campo del Lecce. Mentre telefonava il suo pezzo da un telefono all’interno dello stadio fu circondato da un gruppo di tifosi pugliesi che si misero ad ascoltare. Mattia, da giornalista provetto, modificò ‘a braccio’ quello che aveva scritto (non sarebbe stato gradito dagli uditori) per poi richiamare la redazione e dettare il vero articolo. Nel viaggio di ritorno ridemmo continuamente per l’episodio. Eravamo tutti orgogliosi della sua presenza e per i consigli che non lesinava nei nostri riguardi.

Eravamo diventati anche amici fuori dalle nostre attività. Ricordo con grande piacere le interminabili partite a poker nella sua abitazione. L’altra sua passione calcistica era la Juventus, della quale era tifoso sfegatato ma anche obiettivo e saggio nel commentare vittorie e sconfitte.

Ho di lui un ricordo bellissimo che porterò sempre con me. A nome mio e delle redazioni di Riviera Oggi e Espresso Rossoblu esprimo le mie sentite condoglianze ai figli Francesca ed Emidio, valente cardiologo prima a Cotignola, adesso a San Marino.Tantissimi sambenedettesi sono andati a lui per fare la coronografia. Girando su internet ho trovato una frase bellissima che lo riguardava “Devo la conoscenza del Dott. Emidio Troiani a una persona speciale che ha insistito tanto affinchè io lo conoscessi“. Un autentico figlio d’arte.

Le nostre condoglianze anche alla sorella Marcella, al genero Vincenzo Attrice (ex Samb) e ai suoi nipoti Mattia, Andrea e Arianna.

La cerimonia funebre si terrà alle 16 di lunedì 12 settembre presso la chiesa di San Benedetto Martire

Nella FOTO Mattia è al centro in seconda fila tra Guglielmo Neroni e Luigi Grannò

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 4.111 volte, 1 oggi)