SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Episodio criminali alle prime ore dell’8 settembre. Ignoti sono penetrati all’interno dello chalet Reno’s 54 compiendo diversi atti vandalici.

Sono riusciti a tagliare una tenda per entrare all’interno della saletta del bar e hanno scassinato un paio di macchinette per bambini. Contenevano circa 40 euro. Non paghi, hanno prelevato le macchinette e le hanno buttate in mare. Prima di agire avevano disattivato il quadro elettrico presente nel retro probabilmente con un bastone. Erano passate da poco le 3.

Alla fine, per rendere “epica” la loro impresa hanno prelevato un paio di risciò abbandonati poi nei pressi del Lido del Carabiniere. I mezzi sono stati recuperati.

I carabinieri hanno allertato i titolari dello stabilimento balneare. Al vaglio degli inquirenti ci sono le immagini della videosorveglianza che hanno catturato uno dei responsabili, incappucciato, all’interno della saletta prima della manomissione del quadro elettrico. CLICCA QUI PER LA FOTO-SEQUENZA.

I responsabili potrebbero essere gli stessi del furto compiuto, sempre alle prime ore dell’8 settembre, allo stabilimento Il Timone. CLICCA QUI PER L’ARTICOLO

 

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 658 volte, 1 oggi)